Recensione “Agente del Caos” di Alexandra Gale

Buongiorno sfumature.

La nostra Niky ha letto e recensito per noi il romanzo di Alexandra Gale 

Agente del Caos 

A lei la parola

13012680_189314741461132_7397707058309574155_n

Acquista su Amazon

Titolo : Agente del Caos

Autore : Alexandra Gale

Genere : Dark Romance

Serie : #inside

Uscita : 20 maggio 2016

Trama

FOLLIA : Stato di alienazione mentale determinato dall ’abbandono di ogni criterio di giudizio.

PAZZIA : Correntemente, qualsiasi forma di alterazione, permanente o temporanea, delle facoltà mentali.

INSTABILITÀ : Tendenza a subire repentine alterazioni e variazioni.

CAOS : Presso i filosofi antichi, il disordine universale della materia, precedente al cosmo.

AJAY COOPER : Indefinito.

Era questo che l ’affascinante psichiatra Esmeralda Ghale scrisse nella sua cartella clinica. Per anni aveva curato centinaia di casi diversi ma con Ajay Cooper tutti quegli anni le si sgretolano lentamente tra le mani. Per quanto possa essere assurdo, quella donna fu spinta da un perverso desiderio si scoprire quell ’anima oscura, quel ragazzo era tanto furbo da saper nascondere la sua instabilità. E quando ti ritrovi faccia a faccia con una mente simile bisogna stare attenti, perché potrebbe far impazzire anche voi.

E Esmeralda Ghale ne era la prova…

⋰⋱⋰⋱ ⋰⋱

Sono tutti attenti a non amare, per non essere feriti. Ma non importa quanto faccia male, i legami si creano, basta un semplice sguardo con una persona non scelta. L’amore non si sceglie, l’amore è nascosto, l’amore è ignoto, l’amore è fascino.

Appena ho terminato Agente del Caos, ho pensato “Qui ci deve per forza essere un continuo!”. Non avendo letto che fosse il primo libro di una serie mi sono tranquillizzata solo quando poi l’ho scoperto.

Non tanto per il finale, che magari ci potrebbe anche stare (per me è inaccettabile, ma vabbè), quanto per la marea di interrogativi e segreti ancora da soddisfare e svelare. Ero quasi pronta a contattare l’autrice per chiederle un seguito ma, fortunatamente, non ce n’è stato bisogno.

Essendo una fan del dark romance, ho letto un bel po di libri di questo genere, e devo dire che ultimamente ci troviamo quasi sempre davanti alla stessa trama. L’uomo che rapisce la sua vittima, la stupra, e lei sviluppa la sindrome di Stoccolma. Lungi da me offendere chi decide di utilizzare questa trama, anche perché credo che sia il modo in cui è scritto a fare un bel libro, ma devo dire che ogni tanto leggere qualcosa di diverso fa piacere.

E cosa c’è di più dark di uno psicopatico?

 agentedelcaos1

Nessuno mi aveva mai guardata in quel modo, nessuno, lo giuro.

Quasi mi piace sentirmi soffocare da mille emozioni quando lo vedo, quando mi ignora e ignora tutte le anime che lo circondano ma allo stesso tempo vorrei tanto riuscire a districare il groviglio di pensieri che molto probabilmente lo tormentano.

Per farvi capire i miei gusti, vi dirò che considero Alla tua scoperta Il Dark Romance, capace di prenderti a livello mentale, in cui non sono presenti solo violenze fisiche ma anche psicologiche,  dove non sai mai cosa succederà. Che poi Agente del Caos sia anche un paranormal, è un altro punto a suo favore.

Comunque, ritorniamo alla storia.

Esmeralda Ghale, dottoressa presso una clinica psichiatrica, conduce una vita all’insegna del controllo. Svolge il suo lavoro in modo impeccabile, ha una relazione solida, dà il meglio di sé nella vita e ci tiene davvero ai suoi pazienti. Lei non li considera solo un conto in banca.

Finché non arriva il paziente 242: Ajay Cooper.

Il paziente più strano e indomabile che la clinica abbia mai avuto. Ovviamente, per Esmeralda diventa subito una sfida, e cerca in tutti i modi di farselo assegnate.

personaggi agenti del caos

Voglio dirle solamente una cosa Dottoressa. Non sarò di certo io a chiederle ti appagare un mio piacere. Non mi interessa minimamente cosa pensa. Io non scopo, non fotto, non lo faccio sporco e nemmeno pulito. Voglio solo farle perdere il controllo, voglio vederla indifesa, voglio vederla implorante nei miei confronti. Io godo… Se lei cede.

Ajay è un ragazzo strano, apparentemente folle, che deliria e non permette a nessuno di aiutarlo o parlargli. È come se vivesse in un mondo suo dove non lascia entrare nessuno.

Eppure con Esmeralda lui è diverso. A lei permette di avvicinarsi, di conoscerlo, anche se poi quei suoi modi di fare la fanno ammattire. Ajay spinge e  si ritrae, non lasciando mai capire fino in fondo cosa gli è successo davvero.

L’autrice lascia qui e lì indizi sulla verità, che non viene mai completamente svelata.

Ora, quando si comincia un libro e si legge la trama, ci si va inevitabilmente ad immaginare la storia. Beh, Agente del Caos è diverso da come me l’aspettavo.

Io sono cattivo, molto cattivo. Sono guasto dentro. Lei non sa fin dove posso spingermi, non si rende conto di quello che potrei farle. Si è divertita a ridurmi in questo stato ieri notte, pensava davvero mi facesse del male? Non m’è mai importato di soffrire, ho lottato per tutta la vita, non m’è mai pesato più di tanto. Ora, se non le dispiace, sarò io a divertirmi con lei.

Innanzitutto non avevo letto che fosse anche un paranormal e neanche che fosse il primo di una serie. Ma anche Ajay non è assolutamente come me l’aspettavo. Credevo fosse un pazzo con poca capacità di intendere e di volere, o magari un matto a cui piaceva torturare le donne… Ma cos’è realmente Ajay Cooper?

Ovviamente lo lascerò scoprire a voi, anche perché la sottoscritta ne ha ancora tante di cose da capire su questo romanzo.

Quello che vi posso dire è che Alexandra Gale ha scelto di concentrarsi unicamente sulla parte mentale di un dark, svelando pezzo pezzo la verità di tutto ciò che è capitato a Ajay, e anche su chi è davvero Esmeralda. E adesso, basta, vi ho svelato anche troppo. Vi ho incuriosite? Volete conoscere il folle Ajay, capace di demolire le difese di una donna e portarla quasi alla pazzia? C’è solo un modo per conoscerlo.

agentedelcaos2

Tutti i giorni di ordinaria follia che ho avuto in questi mesi vanno man mano dissolvendosi lasciando spazio all’unica follia che mai riuscirò a lasciare andare: Ajay Cooper.

Ultime considerazione sul libro. Mi sento di dirvi che è una lettura molto più leggera di quanto pensiate, ovvero le scene di violenza sono pari a zero, quasi non si può considerare dark. Altra cosa è il voto che do a questo libro. Per ora rimane quasi indicativo, dato che sto giudicando due protagonisti che non conosco davvero, e sono quasi all’inizio della storia. Poiché qui il continuo urge, è quasi come se Agente del Caos rappresentasse solo un capitolo, a cui ovviamene deve seguirne un altro.

Quindi per ora non posso dirvi davvero quanto e cosa mi è piaciuto, poiché la storia è strettamente collegata al secondo libro di cui spero l’autrice ci farà presto dono.

Non é vero che mi aspetterai per anni interi. Stai facendo il mio cuore a pezzi, e non te ne rendi nemmeno conto. Non vale la pena stare così male per una persona che non ti merita neanche lontanamente. Posso e voglio ringraziarti per avermi dato una speranza, qualcosa in cui lottare. Purtroppo non sono fatto per essere amato ma, non avrei potuto chiedere di meglio. Starti vicino mi distrugge, starti lontano è impossibile. Questa sarà l’ultima volta che ti vedrò. Questo è un addio Esmeralda Ghale. Anche se adesso tutto parla di te, di noi, di quanto a vicenda ci siamo fatti male. Ho sbagliato a condividere con te cose che non ho mai condiviso. Ma come ho già detto dottoressa, il “PER SEMPRE NON FA PER NOI.”

A presto Niky

Our Score
Our Reader Score
[Total: 1 Average: 1]