Recensione in Anteprima : Calendar girl .Ottobre – Novembre – Dicembre (Cofanetto Calendar Girl Vol. 4 ) Audrey Carlan

Sfumature.

Voglio darvi la buonanotte con la recensione in Anteprima dell’ultimo volume della serie

“Calendar Girl ”

 Ottobre – Novembre- Dicembre

cover Ottobre, novembre, dicembre

Acquista su Amazon

Titolo : Calendar Girl – Ottobre – Novembre – Dicembre

Autore : Audrey Carlan

Serie : Calendar girl

Casa Editrice : Mondadori

Uscita : 20 Settembre 2016

Genere : Romazo Erotico

Trama

L’ANNO DI MIA STA PER FINIRE.
MA IL VIAGGIO DELLA SUA VITA È APPENA INIZIATO

“Non nuotavo più da sola in uno stagno. Avevo un oceano di possibilità, e tutti quelli intorno a me mi tendevano la mano, pronti a gettarmi un salvagente se la corrente della vita avesse rischiato di travolgermi.” Mancano tre mesi alla fine del viaggio di Mia. Wes è tornato, ma è un’anima persa, ciò che ha visto gli ha lasciato ferite profonde, ricordi mostruosi che tormentano le sue notti. Solo Mia può aiutarlo a rimettere insieme i pezzi e trovare il modo di uscire da quella oscurità che l’ha inghiottito per poter finalmente affrontare insieme il futuro. Ma ora Mia non è più sola, ha una nuova famiglia, persone pronte a stringersi intorno a lei ogni volta che la vita le porrà davanti nuove difficoltà. E all’orizzonte di nuvole nere ce ne sono ancora tante: la madre, scomparsa quando era bambina, che improvvisamente sembra fare di nuovo capolino nella sua vita, e il padre che ancora giace in un letto d’ospedale.

Ma ci sono anche tante giornate di sole che Mia vuole poter vivere insieme al suo Wes. Con lui desidera arrivare alla fine di questo viaggio lungo un anno per iniziarne uno nuovo. Uno tutto loro…

👠 💄 👠 💄 👠

511D9FtZZaL._SY346_

Siamo abituati ad affrontare i traumi della vita creando un guscio intorno a noi, per difenderci, per proteggerci.

Ad affrontare i traumi con leggerezza , senza timore di nulla, ma cos’è un trauma?

Un trauma è qualcosa che ci portiamo dentro per tutta la vita, dobbiamo solo imparare a conviverci, imparare a seppellire continuamente quel senso di vuoto che ci spinge a cadere giù , trovando forza solo mediante le persone a noi care.

A quelle che amiamo di più.

Ma il dolore lo si affronta solo se affrontato insieme, e questo per Mia è un punto di forza quando dovrà afferrare con le unghie e con i denti Wes , ove , tornato dalla sua prigionia , vivrà dei momenti bui che solo Mia, spinta dal suo amore , sarà in grado di reggere.

<< Questo , tesoro, è tutto quello che abbiamo, tu e io. E’ ciò che mi ha permesso di sopravvivere. >>

Nel momento in cui Wes è ormai al sicuro tra le sue braccia, Mia farà del motto “Trust the journey ”   una parola di vita, capendo sempre di più, ogni giorno, che ogni viaggio ha un suo destino.

Che ogni cosa ha un suo destino.

Ottobre lo definirei il mese delle Cure. Weston , Gina e Ginelle , un trio bisognoso di aiuto prezioso, soprattutto Ginelle,  cara amica di Mia , che finalmente avrà il suo meritato spiraglio di luce nell’incubo vissuto , ove Mia si fà colpevole.

<<Le cose belle e le cose brutte, anche quelle molto brutte, alla fine si possono trasformare in qualcosa di meraviglioso se le affrontiamo insieme >>

E allora facciamo come Mia : Trust the Jurnay “, fidiamoci di questo viaggio, ma soprattutto di Mia, che finalmente , si accinge a diventare padrona del suo destino .

51BAx0GuZaL._SY346_

Un nuovo destino , una nuova vita.

Abbiamo lasciato Mia con un nuovo percorso da affrontare e la parola di questo mese è…

Grazie di..

<< Continua a stupirmi di quanto amassi la vita che avevo e di quanto la mia fortuna fosse cambiata da quando avevo iniziato quel viaggio >>

Ed è cosi, dall’inizio ad adesso , la vita di mia è risultata esser non un viaggio, ma un’avventura , fatta di bellissime esperienze indimenticabili, sia per loro che per noi, per me.

In procinto della sua carriera, in questa nuova ed entusiasmante avventura, Mia sarà moto entusiasta di ad interagire con le persone per questa rubrica settimanale , ma non preoccupatevi, se avete dubbi che prima viene il dovere e poi il piacere, non è cosa che si addice a Mia e Wes, e qui mi viene in mente la famosa canzone di Valerio Scanu :

In tutti i luoghi, in tutti i laghi !!!

E’ un mese molto toccante : Le scene, i luoghi, le parole, gli affetti , le amicizie, tutto ciò che mia non aveva mai avuto nella sua vita sono li adesso a farne parte e a condividere con lei ogni gioia e felicità , proprio lì, come il suo adorato amore.

<<Vi giuro che il modo in cui Wes mi guardava la maggior parte del tempo, era sufficiente a mettermi il fuoco nelle vene >>

Oh si… Inizia a far freddo Bamboline, ma con Wes, anche sul ghiaccio sembrerà di esser a Miami 😉

Ma shhhhhh Continuate a leggere.

51JbCEaiyeL._SY346_

<< Non è possibile …>>

Sfumature, potrei farvi un intero poema su questa affermazione, ma mi limiterà a dirvi l’essenziale per lasciarvi leggere .

Sensazionale, ho poche parole, anzi nessuna per potervi accennare l’ultimo capitolo di questo meraviglioso viaggio.

Diretta ad Aspen con il suo meraviglioso Wes, Mia dovrà capire il motivo che l’ha condotta in questo posto, e li ha una brutta scoperta, il  nucleo della sua triste infanzia riappare magicamente, e la nostra Mia, sovraccarica di notizie avrà bisogno della sua famiglia più che mai.

<< Le questioni di famiglia le affrontiamo insieme >>

Si avvicina anche il  Natale e quindi, il momento delle nozze tanto attese da tutte noi lettrici, e lasciatemelo dire, altro che nozze Beautiful, il nostro Wes batte tutti con il suo spirito d’amore e devozione alla sua amata.

Organizzerà tutto alla perfezione ogni singola festa che Mia non ha mai vissuto, la farà sentire non una principessa, una regina in tutto e per tutto, e lasciatemelo dire, adoravo Mason per il suo tratto da compagnone, ma Wes non lo batte nessuno,

Insomma, in alcuni momento mentre Wes consolava Mia , giuro di aver sentito il calore delle sue braccia e quella tranquillità che riusciva a trasmettere.

Tutte vorremmo un Wes ogni secondo accanto a noi, non trovate?????

Fine del viaggio, fine della storia ragazze.

Ho già i fazzolettini pronti per la fine di questa serie, ho consumato tutti i rotoli per il vuoto che mi ha lasciato. Mia era entrata a far parte della mia vita, seppur siano passati pochi mesi mi sono vista in ogni cedimento, in ogni forza, è difficile affrontare tutto a testa alta senza far vedere il dolore che le azioni possano averci procurato, e questa serie ha lasciato dentro di me dei grandi insegnamenti, tante gioie e anche tante palpitazioni.

Per questo voglio ringraziare la Mondadori per questa bellissima opportunità, e ad Audrey per le emozioni regalate.

Augurandomi che esca al più presto la serie TV, vi mando un grosso bacio alla Mia e facciamo si che la nostra vita sia sempre un..

TRUST THE JOURNEY

Con affetto

Giulia

Our Score
Our Reader Score
[Total: 0 Average: 0]