Recensione in Anteprima “L’altra metà del mio cuore” di Evelyn Asch

Il tempo ha la forza di controllare le nostre vite, a volte, ne abbiamo abbastanza, altre invece, è troppo poco, per rimettere al suo posto ogni tassello della nostra esistenza.

Alex non era preparato, non era pronto a combattere l’ennesima lotta contro la vita, e prima di arrendersi al suo destino ha voluto regalare l’amore alle due persone più importanti della sua vita.

Evelyn Asch ritorna con una nuova storia d’amore, toccante e coinvolgente.

L’altra metà del mio cuore è il titolo del nuovo romanzo, di un’autrice decisamente brava nel  descrivere gli aspetti più sofferenti dell’amore.

51pmQfEBESL._SX311_BO1,204,203,200_

Autore: Evelyn Asch

Self Publishing

Data di pubblicazione:18 Dicembre 2015

Genere: Romance contemporary

Trama:

Dall’autrice di Lasciati amare, un’altra splendida storia d’amore.

Alex sapeva bene cosa significasse perdere tutto, la vita lo aveva messo a dura prova, quando era solo un bambino e non era abbastanza forte da sopravvivere da solo. Ma la vita toglie e la vita dà e a lui aveva dato qualcuno che aveva lottato al suo posto, dimostrandogli il significato della parola “amicizia”. Ormai adulto, aveva tutto quello che avrebbe mai potuto desiderare: un lavoro, una bella casa, una donna da amare, un futuro meraviglioso davanti a sé.

Angelica era nata con il dono della bellezza e i suoi genitori avevano costruito la sua vita intorno all’apparire, ma l’essere ammirata non era mai riuscito a colmare il vuoto della solitudine. Quando dopo anni, finalmente tutto comincia ad avere un senso, il destino sconvolge tutta la sua esistenza e le sue certezze.

Gabriel era nato con delle pessime carte da giocare e le aveva giocate tutte nel peggiore dei modi. Fin da bambino aveva dovuto fingersi il più forte per non crollare sotto il peso dei colpi della vita e proteggere l’unica persona che non lo facesse sentire completamente solo al mondo. Nel corso degli anni aveva fallito in tutto, finendo per tradire la fiducia delle due sole persone che contavano per lui. Ma a volte il destino ha altri progetti e per comprenderli è necessario allontanare lo sguardo dal particolare ed osservare la visione d’insieme, solo in questo modo potremmo finalmente trovare un senso a quello che sembra non avere senso…

∼♥♥♥♥♥∼

Recensione

 

A volte il vero amore lo trovi proprio in qualcuno che è l’opposto di te,

qualcuno su cui non scommetteresti niente e che invece,

se hai abbastanza coraggio, si può trasformare nel miglior azzardo della tua vita

Alex ha alle spalle un’infanzia non proprio rosea, orfano di entrambi i genitori ha trascorso gli anni della sua adolescenza in affidamento.

I suoi genitori affidatari hanno abusato di lui psicologicamente e fisicamente, ma a dispetto di questo è un uomo che è stato in grado di affrontare il suo passato e, a distanza di anni, conduce una vita tranquilla e serena con la donna che ama, Angelica.

La ricchezza e il buon nome, all’apparenza, sono sinonimi di una vita agiata e quasi perfetta, Angelica è una modella di successo. Fin da bambina, invogliata dai suoi genitori, è stata protagonista delle riviste mondane.

Agli occhi di tutti era la perfezione, solo Alex aveva visto in lei, la donna fragile e la splendida persona che si nascondeva dietro ai suoi sorrisi finti al fine di uno scatto fotografico. Stavano insieme da due anni quando il fato ha deciso che era arrivato il momento di infrangere i loro sogni.

Quando non hai più scelta, ti aggrappi alla speranza di poter lasciare un segno a chi soffrirà la tua assenza,una specie di strada da percorrere per ritornare a essere felici.

L’unica famiglia che aveva Alex era Gabriel, suo fratello. Erano cresciuti insieme, e insieme avevano lottato contro i soprusi. Gabriel era stato l’unica persona che aveva stretto a sé Alex proteggendolo da un padre che li pestava, solo per smaltire qualche bicchiere di troppo.

Giunti all’età maggiorenne, le loro strade avevano preso direzioni diverse, ma la loro amicizia era rimasta salda.

Gabriel è l’opposto di Alex, ragazzo dannato e terribilmente sexy, e a differenza di suo fratello, i suoi demoni erano ancora lì, a ricordargli quanto lui stesso sia un uomo sbagliato, quanto la sua vita sia stata un totale fallimento.

Il destino aveva già scritto il futuro di tre persone completamente diverse fra loro, ma legate da sentimenti profondi.

Vorrei

cristallizzare il tempo in questo momento di felicità con la donna

che amo e il mio miglior amico, purtroppo so che momenti come

questo diventeranno sempre più rari ed io custodirò il ricordo di

queste risate per quando non ci sarà più niente per cui

sorridere.

Il dolore è l’unico sentimento vivo nel cuore di Gabriel, e l’incontro con Angelica scaturisce un sentimento nuovo al quale non sa dare un nome, ma di sicuro lo rende vulnerabile e lo spoglia da quella sicurezza che aveva ottenuto faticosamente.  La loro attrazione è forte, ma non possono lasciarsi andare per non scontrarsi con un senso di colpa verso un uomo che con la sua vita sta salvando la loro.

Gabriel

mette una mano tra i miei capelli attirando la mia bocca sulla

sua e un attimo dopo finalmente, posso sentire il suo sapore: sa

di menta, sa di buono, sa di proibito, sa di Gabriel.

Il tempo si ferma ed esistiamo solo noi, vorrei vivere per sempre

in questa nostra bolla senza passato, né presente, né futuro, ma

se non mi allontano subito da lui, non avrò più la forza di

lasciarlo andare e di fare ciò che è giusto.

Devastati, cercano di reagire nel modo più sbagliato. Angelica è una donna distrutta e vede in Gabriel il porto sicuro per poter affrontare la più dura delle verità, dal suo canto Gabriel ha paura di non meritare l’amore incondizionato di una donna che non rientra nei suoi standard.

Ma possiamo nasconderci all’amore?

Gli errori commessi in passato condizionano lo stile di vita di Gabriel, che combatte clandestinamente per ripagare un debito. Non è l’uomo adatto ad Angelica ma non può fare a meno di lei, e oltretutto, deve mantenere una promessa, prendersi cura di lei.

Il romanzo fin qui può essere una storia già scritta, ma non è così. I colpi di scena vi terranno incollati pagina dopo pagina, i sentimenti che evincono sono contrastanti ma reali. Erano destinati a restare insieme, ma la strada per la felicità è lunga e tortuosa, poiché tra loro c’è un muro insormontabile.

Le sue parole sono come un pugno nello stomaco, fanno più

male di qualunque colpo abbia ricevuto stasera e mi lasciano

senza fiato, nessuno si è mai preoccupato per me, non sono

mai stato importante per nessuno, poi arriva lei, una perfetta

estranea e piange perché mi sente gridare per il dolore, è

assurdo ed è pericoloso, perché mi fa desiderare cose che non

merito neanche di desiderare.

 Evelyn Asch  ha scritto anche stavolta un romanzo fuori dal comune, per tutta la lettura non ho mai, nemmeno per un secondo, visto un amore, quello tra Gabriel e Angelica, macchiato dal tradimento.

La tempistica degli avvenimenti dà la giusta prospettiva alla storia, ogni cosa succede a tempo debito, e questo è uno dei maggiori aspetti che mi colpiscono in un romanzo. La scrittura è scorrevole ma non ai livelli della storia, a mio modesto parere, ma comunque non posso che premiare l’autrice che ha saputo regalarmi tante emozioni.

<<Questa lacrima è come te, solitaria, sofferta, amara, perfino

disperata nel tentativo di nascondersi agli occhi di tutti.>>

 

Evelyn ha confermato quello che aveva detto si sé nella precedente presentazione del romanzo.

Spero che questo nuovo libro faccia provare a tutti coloro che mi faranno l’onore di comprarlo, le stesse emozioni che ho provato io nel dare voce a questi personaggi e a dispetto di tutti i paragoni che inevitabilmente si faranno, questa è la storia che io ho voluto raccontare, nel modo in cui io l’ho vissuta.

Vissuto. E’il termine più appropriato per descrivere “L’altra metà del mio cuore”, perché credimi Evelyn hai raccontato una storia che esalta il vero significato di vivere. Hai dato speranza a chi, come Gabriel, sente di non meritare di essere amato.

I miei complimenti.

Baci Rosaria.

Our Score
Our Reader Score
[Total: 0 Average: 0]

One thought on “Recensione in Anteprima “L’altra metà del mio cuore” di Evelyn Asch

  1. Libro stupendo, toccante, scritto veramente molto bene.
    Non so come questa scrittrice ogni volta riesca a farmi entrare anima e corpo nelle storie che scrive.
    Meriterebbe di essere pubblicata!

Comments are closed.