Recensione in Anteprima: “Una Sfida come Te” di Katie McGarry

Mi sono sempre chiesta cosa veramente è nascosto dietro al “sistema”, ovvero le leggi per le quali i ragazzi giovani e problematici, invece di essere aiutati nella lotta contro un’adolescenza segnata, sono solo pedine nelle mani di chi governa quest’istituti. Abbiamo conosciuto con Noah e Beth i retroscena, o per meglio dire, il loro punto di vista sulla verità dell’affidamento. Ora è il turno di Isaiah, e concedetemelo, la protagonista femminile è la pedina dell’altro lato della medaglia. Quel sistema sociale che il terzo fratello ha sempre visto solo da lontano.

 

Pre-order su amazon

Pre-order su amazon

Autore: Katie  McGarry

#3: Pushing the limits

Edito: De Agostini Young Adult

Genere: New Adult

Trama:

Ottimi voti, stile impeccabile e una carriera di successo: ecco cosa si aspettano tutti da Rachel Young. Specialmente la sua numerosa e assillante famiglia. Ma nessuno sospetta che dietro quella maschera di perfezione si nasconda una ragazza fragile con una lista interminabile di segreti. Segreti inconfessabili come la passione per la velocità e le auto da corsa. O come Isaiah, il bad boy dai penetranti occhi grigi che una notte la aiuta a sfuggire alla polizia. Isaiah rimane subito affascinato dal sorriso dolce e innocente di Rachel, ma l’ultima cosa di cui ha bisogno è rimanere invischiato nei problemi di una ragazza come lei. Quando però una minaccia incombe prepotente sulle loro vite, Isaiah e Rachel sono costretti a collaborare e a partecipare insieme alle corse automobilistiche. Solo così scopriranno quanto in là sono disposti a spingersi per salvare ciò che resta del loro futuro, e del loro cuore.

L’acclamata Katie McGarry torna a raccontarci una nuova e appassionante storia d’amore e di riscatto. Con tutta la maestria di cui solo una grande autrice è capace.

∼♥∼

Rachel Young indossa da sempre lo stile innegabile della ragazza per bene.  Unica figlia femmina vive nella stretta morsa protettiva dei suoi fratelli maschi, ed è costretta a nascondere la vera se stessa per un solo unico obiettivo: rendere felice sua madre.

Uno dei riscontri più astiosi per superare un dolore devastante è l’ossessione di renderlo non vero, mai esistito. Rachel è l’oggetto di quell’ossessione, solo suo fratello gemello, Ethan condivide con lei uno dei suoi profondi segreti. Le corse.

Nessuna paura. Nessuna nausea.

Nessun fratello a comandarmi a bacchetta.

Nessun genitore su cui far colpo.

Solo io, l’acceleratore e la strada libera

In una delle sue notti brave, si imbatte in una corsa clandestina e lì conosce lui, Isaiah.

Il modo peggiore per Isaiah di lottare contro un sistema che ha condizionato la sua adolescenza era avere altri guai con la legge, ma nonostante ciò non batte ciglio quando “L’angelo biondo” completamente estranea a quella vita fatta di sotterfugi e gare illegali, si ritrova invischiata in un inseguimento della polizia. Lei è lì, intrappolata nel suo nemico più ostico: il panico

Isaiah contro ogni pensiero coerente intraprende insieme a Rachel una sfida silenziosa contro il mondo sociale che per motivi o cause differenti li rende molto diversi ma anche tremendamente simili.

 

Rachel era come una fiamma scintillante nell’oscurità.

Non avevo idea di che diavolo stesse succedendo,

ma ero uno a cui il fuoco era sempre piaciuto.

Rachel è stata dipinta come un modello da imitare e sfoggiare, il trofeo della famiglia Young che agli occhi di tutti era l’emblema della perfezione. Isaiah conosceva l’imperfezione, l’ingiusta dose che un ragazzo di soli diciassette anni aveva imparato a domare e controllare per non cadere definitivamente ai piedi di un futuro già scritto. Non si arrendeva e cercava di realizzare il suo unico obiettivo: cambiare un destino corrotto dai pregiudizi.

 

Per una breve manciata di secondi,

gli occhi grigi perennemente arrabbiati incrociarono i miei e li vidi…diciassette anni.

C’era una briciola della stessa vulnerabilità

che consumava anche me.

Una vulnerabilità che li aveva indotti a esplorare le loro più temute debolezze, Rachel combatteva contro se stessa e la considerazione che gli altri avevano di lei, Isaiah era la colorita dimostrazione che lei era diversa. Insieme sfidano la corsa più difficile che potesse capitargli. Vincere contro le loro stesse paure. Vincere l’amore contrastato dalla mancata fiducia in se stessi.

Non importa che all’apparenza provasse le stesse cose che provavo io.

Mi ricordava un po’ tutto ciò che cercavo di soffocare.

Ancora una volta la McGarry sfodera un new adult senza esclusione di colpi, Isaiah è, dopo Noah, il fratello affidatario che si differenzia per il suo più complicato modo di esporsi agli altri. In Rachel vede lo spiraglio del cambiamento che non gioverà solo a lui stesso, ma anche a chi come lei ha bisogno solo di rivelare il suo cambiamento, una svolta che dimostri l’imperfezione nascosta dietro al velo della finta perfezione.

 

Our Score
Our Reader Score
[Total: 3 Average: 3.7]