Recensione “Niente è impossibile” di M. Leighton

Care Sfumaturine,
Ritorno a parvi della “The Wild Series” di M. Leighton. Devo fare per la prima volta i complimenti alla Newton per aver aspettato prima di far uscire questo quarto volume, dopo che i primi tre erano stati pubblicati a distanza di un mese uno dall’altro. Di solito sono una di quelle che odia le attese, ma così facendo sono riuscita a “dimenticare” i primi tre della serie ed iniziare la lettura senza aspettative. Certo che forse si poteva fare un pochino di più per questo libro… lasciatemi spiegare.

515skibrfal

Acquista su Amazon

Autore: M. Leighton
#4: The Wild Series
Genere: New Adult
Editore: Newton Compton Editori
Data di uscita: 10 Novembre 2016

TRAMA:
Violet Wilson è quasi invisibile. Timida, seriosa e sempre in procinto di fare gaffe, si trova spesso nel posto sbagliato al momento sbagliato. E la notte in cui incontra Jet Blevins è di sicuro nella top ten dei momenti più sfigati della sua vita. Violet sa di non doversi creare nessuna aspettativa e che tipi così è meglio perderli che trovarli, ma Jet tocca le corde nascoste della sua anima e le fa provare sensazioni che neppure sapeva esistessero. Nonostante questo lato così emozionante, Jet è però la tipica rockstar che vive senza regole. È difficile intuire che, in verità, sta combattendo con i demoni del passato, e la musica è la sua unica terapia. Fino a quella magica sera. La sera in cui vede per la prima volta Violet, in piedi in fondo alla sala. Jet si sente avvampare da una passione bruciante. L’immagine di lei ormai è scolpita nella mente del ragazzo, che la desidera come non ha mai desiderato null’altro nella vita… 

Sapete quanto ami le rockstar, sexy, alle quali sembra che abbiano scritto sulla fronte “guaio” e che quindi dovresti starne alla larga ma proprio non ci riesci perché, beh… dov’è il senso della vita allora? E sapete anche quanto sia felice di leggere di donne perse, senza che in realtà se ne rendano conto, perché ormai sono abituate a quel tipo di vita e non ci vedono niente di male ma solo dopo certi “incontri” inizino a nutrire dei dubbi su loro stesse e a chiedersi se davvero vogliono essere quel tipo di persona per il resto dei loro giorni. Quindi, detto ciò, immaginerete pure che questo possa essere uno dei miei libri che io potrei classificare come perfetti e da leggere assolutamente. Sicuramente non è un brutto libro, ne tanto meno è una brutta storia quella tra Jet e Violet, ma… e si purtroppo c’è un “ma”.

So bene che dovrei scappare via, tralasciando i convenevoli.
Un istinto profondo, e raramente adoperato mi avverte che, una
volta incrociati quegli occhi, sarò perduta per sempre.
Non ha senso, ma ne sono sicura come conosco il mio nome, il colore
dei miei occhi e il modo in cui i capelli mi si arricciano sulle punte quando piove.

I presupposti per essere un bel libro da potermi rubare il cuore, c’erano tutti. Purtroppo però non sono stati sviluppati molto bene. Tratta di temi molto importati come la dipendenza, abbiamo Violet sempre pronta ad aiutare qualsiasi persona non solo perché è il suo “mestiere” ma si è ritrovata a fare questo da sempre e Jet che scappa, a suo modo, dal suo passato… più o meno.

Il mio cuore si ferma. Non devo girarmi per sapere chi
c’è dietro di me, la persona che ha appena pronunciato il mio nome.
Probabilmente non dimenticherò mai il suono di quella voce.

C’è stato un momento in cui ho pensato riuscisse a riprendersi, che forse eravamo arrivati al momento in cui tutto il tormento dei capitoli precedenti sarebbe stato ripagato. Non mi era del tutto sbagliata ed è stato grazie a quello che sono riuscita ad aumentare di una stella il mio voto. Quel che è certo però, che se dovessi incontrare un Jet nella mia vita, non scapperei!!!

Our Score
Our Reader Score
[Total: 0 Average: 0]