Recensione ” The Boy Band – Li amavo da morire ” di Goldy Moldavsky

Salve Sfumature

Oggi vi parlo di un romanzo editato dalla DeA

Si tratta di “ The Boy Band- Li amavo da morire “ di Goldy Moldavsky

A voi la trama

9788851141875_170f90232ea18cc8bb3d63c838c9c4de

Acquista su Amazon

Titolo : The Boy Band – Li amavo da morire

Autore : Goldy Moldavsky

Genere :  Fantasy

Casa Editrice : DeAgostini

Uscita : 11 Ottobre 2016

Trama

Hadley ha quindici anni e una vera ossessione per i Ruperts, la boy band del momento. Ecco perché, insieme alle sue tre amiche del cuore, affitta una stanza nello stesso hotel di New York in cui alloggerà il gruppo. Spera di poter incontrare i suoi idoli. Le cose però prendono una piega del tutto inaspettata quando una
delle ragazze incrocia per caso Rupert P., il membro meno amato della band, ma pur sempre il suo preferito. Incapace di contenere l’entusiasmo, gli si getta al collo con tanto slancio che finisce per tramortirlo.
In un attimo, il poveretto si ritrova nella camera delle fan, legato e imbavagliato. Il suo telefonino sequestrato e tutti i suoi segreti nelle mani avide delle quattro amiche. Hadley però si sente in colpa ed è pronta a tutto per liberarlo. Anche a rischiare il carcere o, peggio ancora, a litigare con le amiche. Per chiarirsi le idee lascia la stanza per pochi minuti, pochi minuti soltanto. Ma al suo rientro il cantante è morto.
Tutte e tre le amiche si dichiarano innocenti, eppure… Hadley sa che non può più fidarsi di nessuno. Così, in una lunga notte piena di colpi di scena, dovrà prendere la decisione più difficile della sua vita: tradire le amiche e confessare tutto, oppure tradire il grande amore – i Ruperts – e farla franca.

Beh, la trama dice già molto di quello che succede nel libro. Abbiamo queste quattro amiche, fan scatenate, che si ritrovano nello stesso albergo dei loro beniamini e per una serie di coincidenze ne prendono in ostaggio uno.

Cosa fareste se riusciste ad avere il vostro beniamino legato e bendato?

Devo dire che questo romanzo mi ha fatto pensare molto, anche io ho un attore preferito, una band preferita e anche un cantante e modello preferito. Si, come loro uso Twitter, Instagram e tutto ciò che mi tenga in contatto con i miei beniamini. Siamo un po’ matte? Si. Però, chi di noi, a quindici anni, non ha mai fatto una pazzia sapendo che il suo idolo è a pochi passi? Sicuramente Hadley, Erin, Isabel e Apple hanno esagerato un po’. Loro quindicenni si ritrovano in una situazione più grande da poter gestire, devono uscirne pulite anche se, hanno tutto contro. A quell’età tutto sembra diverso, faresti mille pazzie per un idolo o per un fidanzato. Si vive nel costante sogno. Tutto sembra bello o brutto in base a ciò che capita con il ragazzo che ti piace o con il cantante che ascolti. Beh l’adolescenza è questa.

 

“ …la gioia che vivi da adolescente, per quanto stupida e superficiale, è pura e lascia il segno.  Non importa che poi, quando sei più grande, potrebbe fermentare e avere un sapore diverso. È proprio questo il senso di essere adolescenti: non preoccuparsi del futuro.”

 

Le adolescenti sono così, una fase che tutti noi passiamo e che crescendo, ripenseremo con un sorriso.

Per me merita 3 stelle, avrei voluto ridere di più e che tutto fosse andato diversamente nel finale. Non l’ho amato molto come romanzo.

Vi lascio con un commento sul libro appena letto del  – Entertainment Weekly che mi trova pienamente d’accordo, questo romanzo è….

“Un’acuta riflessione sulle fandom più accanite.”

Alla prossima Sfumature

Stefy

Our Score
Our Reader Score
[Total: 0 Average: 0]