Recensione: “The Heart Lovers” di Valentina Facchini

Un cuore diviso a metà. Una scelta che determina un futuro lontano dagli errori passati. Le esperienze negative di Lily Parker, la inducono a travestirsi e indossare le sembianze di Chloe. The Heart Lovers, il nuovo romanzo di Valentina Facchini, è un viaggio nel mondo della musica e dell’amore vissuto su un sottofondo di melodie, di errori e di perdite ai fini di sé stessi. È il mix di adrenalina e debolezza emotiva. È la storia di Jake, Liam e Chloe.

Acquista su amazon

Acquista su amazon

Autore: Valentina Facchini

Self Publishing

Data di uscita: 12 Luglio 2016

Genere: New Adult

Trama:

Lily Parker è una popstar mondiale. Ha tutto quello che potrebbe desiderare: una serie tv di successo, la fama, un fidanzato. Nonostante questo, non è felice e decide di mollare tutto. Lasciandosi la vita di Hollywood alle spalle, diventa Chloe Harris, una studentessa al college. Tutto fila liscio fino a quando nella sua vita non irrompe Jake, membro di una band che sta per sfondare, a cui inizia a donare il suo cuore. L’amore però è imprevedibile e quando anche un ragazzo dagli occhi verdi e dal sorriso misterioso le farà accelerare i battiti, nulla sarà più come prima. Lily scoprirà presto che dal passato non si può fuggire, perché è sempre dietro l’angolo a ricordarti chi sei veramente. Dovrà ancora una volta compiere delle scelte per non distruggere nuovamente il suo cuore.

♠♥♠

Recensione

La fama e il successo, acquisito sin da piccola sotto stretto controllo della madre, cancellano la vera Lily. Costretta a reggere il peso di una vita costellata di successi, di menzogne e di dipendenze, causate dal tenore altamente rischioso che la musica e lo spettacolo comporta. Non è stato facile per la famosa pop star ripartire da zero, e a due anni lontano dai riflettori, compare nella sua vita Jake. Il bassista di un’emergente gruppo rock da subito affascina Chloe, anche se restia a lasciarsi andare, lui riesce a scalfire quel muro innalzato dalla necessità, di non ricadere nel limbo della ragazza che ha lasciato indietro. Tutto appare perfetto e l’incontro con Jake sembra aver tirato le basi per un rapporto duraturo e soprattutto… semplice. Lei una ragazza che frequenta il college che inaspettatamente si innamora di un sexy bassista.

Da come si muoveva, da come parlava, era un ragazzo che poteva avere qualsiasi ragazza e che forse avrebbe preferito l’altra me, ma lei non esisteva più. Ero stata io a ucciderla, affogandola nel mio passato.

Le insicurezze dettano le basi di una paura folle di errare, Chloe inizialmente non lascia entrare nella vera sé stessa Jake, l’ombra di Lily e il timore di non essere in grado di domarla frena la discesa del rapporto instaurato con il bassista. Quando raggiunge una calma interiore tale da regalarsi una seconda possibilità, irrompe lui. È bastata una chitarra e un paio d’occhi verdi accompagnati da un sorriso ammaliante, e la temporanea pace vacilla. Liam è quel lato del suo passato che si ripresenta per sconvolgerla. Lui rappresenta un momento di confusione e debolezza. Lui è la dipendenza e la tentazione.

Liam non distoglieva lo sguardo da me.

Cercavo di staccarmi da lui ma nulla, non ci riuscivo,

ero incatenata a lui e ai suoi maledetti occhi verdi.

Restare attaccati all’ancora che ci ha salvato è autoconvincersi che sia la scelta giusta. Jake è il battito di un cuore sepolto dagli sbagli del passato, Liam è il primo vero caos di battiti ed emozioni, è il punto alto dove nascono i brividi. Con Liam incombe la forte paura di cedere, ma allo stesso tempo è vivere.

Chloe cerca a fatica di nascondere questo suo turbamento e fastidio, ogni volta che è costretta ad affrontare le pulsazioni e le gambe improvvisamente deboli, tutte sensazioni scaturite dal chitarrista. Dal ragazzo che non ha una famiglia, il suo unico fratello è Jake.

heart lovers

Ad un tratto i pezzi del puzzle compongono un disegno storto e impreciso, una realtà non accettabile e ingiusta. L’attrazione per Liam mette in subbuglio la tranquilla relazione con Jake, conducendo Chloe al bivio di una decisione sofferta. Amare entrambi era possibile, ma aveva constatato la consapevolezza che essere vivi, voleva dire affrontare il proprio istinto. Abbandonarsi alla sensazione di voler scoprire un lato di sé, che ancora non conosceva. Il vero senso di rinascita emotiva. Stare con Jake era giusto, scegliere Liam era un salto nel buio di una vita già vissuta.

Mi sentivo come in un labirinto. Ormai ero dentro ma non sapevo quale fosse il percorso giusto per arrivare all’uscita e, soprattutto, non sapevo chi ancora avrei voluto trovare all’uscita. A prendere le mie decisioni era il mio bisogno di essere amata.

Difendere e celare la parte debole di te, è proteggere l’involucro che si è andato a creare per non ricadere all’indietro, ma è anche odiare e oscurare ciò che realmente si prova. Una voglia irrefrenabile di lasciarsi avvolgere dalla agognata necessità di stringere fra le mani, qualcosa che si credeva aver già assaporato e crudelmente infangato, è compiere una scelta che in entrambi i casi sarebbe stata sbagliata. Scegliere non basta, ascoltare la musica che canta il tuo cuore è l’unica via da intraprendere.

Valentina Facchini attraverso una scrittura semplice e lineare, permette al lettore di vivere una storia non banale, ma ben strutturata. Un percorso indotto dall’unica voce narrante, Chloe, ma che non minimizza i sentimenti dei protagonisti maschili. Soprattutto Liam, lui l’ho sentito. Era come se parlasse e, invece di leggere le sue parole, io le ascoltavo. Chloe ha dato una motivazione, una giustificazione alla forza invisibile che non agisce per gradi, ma è spinta da un istinto che tira le redini di una felicità, raggiunta attraverso un sentiero di lacrime e sensi di colpa.

Voto ♥♥♥♥

Alla prossima, Rosaria.

 

 

Our Score
Our Reader Score
[Total: 0 Average: 0]