Recensione in Anteprima “Ogni volta che sei qui” di Jen McLaughlin

Care Sfumaturine,
Oggi ho l’onore di parlarvi di un libro di cui non credevo potesse travolgermi così tanto, essendo il terzo di una serie. Ho avuto il grande onore di leggere in anteprima per voi Ogni volta che sei qui di Jen McLaughlin, terzo libro della serie Out of line. Finn e Carrie sono tornati per travolgerci come non mai, e vi assicuro che lo faranno tenendovi incollate pagina dopo pagina.

image

Acquista su Amazon

Autore: Jen McLaughlin
#3: Out of line trilogy
Editore: Newton Compton Editor
Data di uscita: 25 Gennaio 2016
Genere: New adult

TRAMA:
Carrie è felice perché il suo Finn è finalmente tornato da lei, anche se teme che non sia più del tutto convinto della loro storia, e che nella sua mente due forze contrastanti si stiano dando battaglia. Carrie ha capito che Finn sta per crollare e fa di tutto per salvarlo, per ritrovare quell’armonia che avevano un tempo. Perché ora lo ama più che mai, e parlare di Finn a suo padre è stata la cosa più difficile che Carrie abbia mai fatto in vita sua. Almeno finora… Finn desiderava il meglio per Carrie. Sperava di darle il futuro che una ragazza come lei si merita. Ma ora tutto è andato storto, e nemmeno lui sa più cosa sta cercando veramente. Carrie vuole accanto a sé il Finn di un tempo, ma lui sa di non essere più l’uomo giusto per lei, né per nessun’altra. Adesso deve andare avanti, ma da solo…

Avevamo lasciato Carrie e Finn che si erano ritrovati in ospedale dopo l’attentato improvviso mentre Finn era in guerra. Doveva essere la sua ultima missione per poter essere per Carrie l’uomo che secondo lui avrebbe dovuto avere al fianco. In questo libro troviamo una Carrie molto forte e determinata, cosa che ho apprezzato molto. Ho finalmente visto la vera Carrie, che era stata un po’ oscurata dalla presenza di Finn, che diciamocelo, ci ha completamente travolto soprattutto nel primo libro, come poteva essere altrimenti?

«Non so cosa ho fatto per meritarti». Le sue dita si mossero dietro la mia nuca, cullandomi e tenendomi stretta. «Spero di non rovinare tutto».
«Non lo farai».

Finn non riesce a non pensare a quello che è successo quel giorno e non riesce a spiegarsi il motivo per cui sia l’unico sopravvissuto. Troviamo una Carrie disposta a tutto pur di riaverlo indietro, ma Finn ha bisogno di più aiuto di quanto entrambi vogliono ammettere.

«Mi farà sembrare meno uomo se dico di sì? Se ammetto che ho bisogno più di te che delle medicine? Tu sei la ragione per cui vado avanti. Tu sei il motivo per cui sono ancora qui, invece che in quel fottuto incubo dal quale non riesco a sfuggire».

Nonostante tutti gli sforzi di Carrie e il loro amore, Finn non riesce ad uscire da quell’incubo. Ogni volta che chiude gli occhi quei lunghi attimi lo tormentano e nessuno sembra riuscire a farlo star meglio, anche se a volte inizia la giornata con tutte le buone intenzioni, o forse spera che Carrie possa bastare, ma quando scopre che suo padre è malato di cuore, le cose per Finn sembrano peggiorare sempre di più ed è ancora più convinto di non essere l’uomo giusto per Carrie, di avere troppe cicatrici interne ed esterne per potersi avvicinare all’essere quello che potrebbe darle un futuro perfetto, uno come Riley.

«Non ti permettere di decidere cosa è meglio per me. Non ti permettere di lasciarmi andare. Ho anch’io voce in capitolo, maledizione. E fanculo se credi che non ce l’abbia. Non me ne andrò perché tu pensi di essere troppo spaventoso per me. Non lo sei. Stai soltanto facendo lo stronzo».

Quello che ho amato assolutamente di questo libro è la grandissima forza di Carrie. Nonostante Finn non riesca a vedere la luce in fondo al tunnel, lei continua a stargli a fianco, come se niente fosse. Il suo amore è così grande e vero, da essere certa che Finn ritornerà quello di prima, nonostante tutto quello che lui le vuole far credere, nonostante lui non le racconti niente di quella notte. Amavo Finn fin dalle prime pagine di Fuori controllo, in questo libro ho sofferto con lui e ad un certo punto ho davvero iniziato a credere che per lui e Carrie non ci poteva essere un lieto fine.
Se anche voi avete amato questa storia e vi siete lasciate travolgere dalla passione di questa coppia, lasciatevi sconvolgere anche da questo ultima parte, dove ci saranno emozioni contrastanti. La scrittrice è stata davvero molto brava nel riuscire a coinvolgere il lettore senza mai entrare nel banale. Altra cosa che mi è piaciuta molto sono stati i ringraziamenti dell’autrice, ho molto apprezzato la sua scelta.
Come avrete intuito questo libro per me si merita cinque stelle piene, e se ne avessi di più a disposizione avrebbe anche quelle!

Our Score
Our Reader Score
[Total: 1 Average: 5]